La Camera di Commercio eroga contributi a fondo perduto per le imprese della provincia di Pisa, Lucca e Massa-Carrara che vogliono adottare sistemi di gestione certificati.

Quali sono i requisiti che un’impresa deve avere?

  • Avere sede legale o unità operativa nelle provincie di Pisa, Lucca e Massa-Carrara;
  • Regolarità del DURC, del Diritto Annuale e casellario giudiziale;
  • Avere una casella PEC funzionante;
  • Non avere debiti scaduti nei confronti della CCIAA e delle sue aziende partecipate.

 

Ulteriori dettagli

I voucher saranno erogati con l’applicazione della ritenuta d’acconto del 4% ai sensi dell’art. 28, comma 2, del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600, quali contributi in conto esercizio.
Gli aiuti di cui al presente Bando sono concessi in regime De Minimis.

Sono ammissibili progetti avviati successivamente al 01/01/2024 relativi all’ottenimento Ex Novo (Non sono ammesse le spese di rinnovo e adeguamento di certificazioni già acquisite) di:

1. Sistemi di gestione aziendale
2. Certificazioni di prodotto
3. Certificazioni di conformità professionale
4. Diagnosi energetica

 

Spese ammissibili
– Spese di consulenza comprese le spese di formazione del personale sostenute nell’ambito della
realizzazione dei suddetti interventi;
– Spese relative all’ottenimento della certificazione emesse dall’ente certificatore;
– Spese relative ad eventuali test di laboratorio.

I progetti per i quali si richiede il voucher, al momento della presentazione della domanda possono essere:

a) già terminati (ma iniziati dopo il 01/01/2024),
b) non ancora iniziati,
c) in corso di realizzazione.

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher (contributo fondo perduto) pari al 50% delle spese riconosciute come ammissibili e regolarmente documentate fino ad un massimo di:

  • € 3.500,00 per tutte le certificazioni esclusa A7 (SOA);
  • € 2.500,00 per la voce A7 (SOA);
  • € 5.000,00 per gli interventi di “certificazione integrata” finalizzati alla realizzazione contestuale di
    almeno due dei diversi tipi di certificazione;
  • per la ISO 45001 la percentuale di aiuto è pari al 60% (comunque nel rispetto nei massimali).

 

Obblighi per le imprese beneficiarie

  • Conclusione e rendicontazione del progetto entro 180 giorni dal provvedimento di concessione;
  • Realizzare un investimento minimo non inferiore al 80% delle spese ammesse a contributo
    pena la decadenza dal voucher.

Mensilmente saranno redatte graduatorie delle istanze pervenute entro la chiusura del mese precedente in ordine decrescente per:

1. Importo dell’investimento;
2. Data di presentazione/protocollo.

Le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso il sistema Restart di Infocamere dalle ore 11:00 del 03 giugno 2024 fino alle ore 18:00 del 30 giugno 2024, utilizzando l’apposita modulistica .

Per maggiori informazioni ed una consulenza personalizzata:

Dr.ssa Francesca Pellegrini 050/876594 fpellegrini@finartcna.it
Dr.ssa Jaira Veracini 050/876361 jveracini@finartcna.it
Dr.ssa Serena Deales 050/0867551 sdeales@finartcna.it