Anche nel 2024 entrambi i genitori dipendenti, in caso di astensione dal lavoro per CONGEDO PARENTALE, potranno beneficiare per due mesi di una indennità economica maggiorata, pagata dall’Inps.

La misura, più favorevole rispetto al passato è stata introdotta dalla Legge di bilancio che ha modificato il trattamento economico del congedo parentale e prevede che i genitori possano fruire, in alternativa fra loro e fino al sesto anno di vita del figlio o di ingresso in caso di adozione o affidamento, di un mese di congedo parentale indennizzato all’80% e di un ulteriore mese indennizzato al 60% anziché al 30%(per il solo anno 2024 innalzato all’80% anche per questo secondo mese).

Condizione per la fruizione del beneficio è che i genitori lavoratori abbiano terminato il periodo di congedo obbligatorio di maternità o, in alternativa, di paternità (sia obbligatorio del padre che obbligatorio alternativo alla madre) successivamente al 31 dicembre 2023.

La novità introdotta rafforza l’opportunità per entrambi i genitori di usufruire del congedo parentale, incentivando una più equa distribuzione delle responsabilità familiari tra madri e padri. L’intento delineato è certamente quello di promuove un maggior coinvolgimento dei padri nella cura dei figli, offrendo loro un incentivo economico equivalente a quello delle madri per il congedo parentale.

L’estensione del beneficio economico e la possibilità di scelta tra i genitori mirano a superare gli stereotipi di genere che tradizionalmente vedono la madre come principale caregiver e il padre come principale sostentatore economico della famiglia.

In termini di parità di genere, quindi, la nuova disciplina del congedo parentale può contribuire a un più equo bilanciamento dei ruoli genitoriali, consentendo ai padri di partecipare più attivamente alla vita familiare e alle madri di mantenere o riprendere la propria carriera professionale, riducendo al contempo eventuali discriminazioni di genere nel mondo del lavoro.

 

Per avere maggiori informazioni su questa notizia o sul servizio CNA di gestione del personale visita questa pagina e compila il form “richiedi una consulenza” per essere ricontattato

oppure è possibile inviare una e-mail a: infopaghe@cnapisa.it

o chiamare il numero: 050/876111

 

 

Per consultare tutte le altre notizie riguardanti la sezione “LAVORO” clicca qui: News lavoro