La Bilateralità: vantaggi per le imprese e i suoi lavoratori. E’ il titolo dell’iniziativa a cura di CNA Pisa che si svolgerà, il prossimo 11 marzo alle ore 15, nella Sala Consiliare del Comune di Vecchiano. L’iniziativa – in via Barsuglia 182 – riceve il patrocinio del Comune di Vecchiano ed è organizzata dall’associazione di categoria pisana in collaborazione con Ebret (Ente Bilaterale per l’Artigianato Toscano), Fin.Art. CNA e Banca di Castagneto Carducci. 

“Le misure EBRET consistono in contributi a fondo perduto a favore delle aziende iscritte per i seguenti ambiti di intervento: innovazione aziendale, certificazioni di qualità, autoproduzione energetica, internazionalizzazione e promozione, maternità imprenditrici, ricambio generazionale, sicurezza sul lavoro, ripristino attività da calamità naturali” fa sapere con una nota CNA Pisa. 

Non solo. Per Misure EBRET per aziende e dipendenti si intende anche: frequenza asili nido, genitore non autosufficiente, abbonamento trasporto casa/scuola, figli o coniugi portatori di handicap. Mentre per misure EBRET per dipendenti si intende acquisto libri scolastici, astensione maternità/adozione, abbonamento trasporto casa/lavoro.

All’iniziativa prenderanno parte il sindaco di Vecchiano, Massimiliano Angori, Gianluca Volpi, direttore EBRET, Serena Deales, consulente FINART CNA, Elena Dal Canto, direttrice patronato CNA Pisa Epasa-Itaco e Gianluca Marini, Capo area nord Banca di Castagneto Corducci.

A coordinare l’iniziativa e la tavola rotonda ci penserà Simone Romoli, coordinatore sindacale area pisana di CNA Pisa.

La partecipazione è gratuita previa registrazione al seguente link: https://forms.gle/FxAZkpgtrwss8Acw9