Come precedentemente comunicato, CNA ha segnalato al Ministero delle Imprese e del Made in Italy forte preoccupazione in merito ai rischi di un possibile esaurimento a breve delle risorse della cosiddetta “Nuova Sabatini”, la norma che mira a sostenere le PMI nell’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuove ad uso produttivo.

Nei giorni scorsi il Ministero, condividendo le nostre considerazioni sulla straordinaria efficacia dello strumento nel sostenere gli investimenti,
ha risposto alla nostra segnalazione sostenendo di essersi attivato per garantirne il finanziamento, e quindi la continuità operativa, per
l’anno corrente attraverso due azioni:
 
una variazione compensativa nel proprio bilancio da inserire nel disegno di legge di assestamento, che dovrebbe essere presentato al Parlamento entro il 30 giugno prossimo;
 
la riallocazione nelle disponibilità complessive della misura delle risorse rimaste inutilizzate per le riserve relative alla “Nuova Sabatini Sud” e alla “Nuova Sabatini Green”.
 
Il Ministero ha altresì comunicato di essere impegnato nella quantificazione del fabbisogno di risorse per il prossimo anno, al fine di assicurarne il
rifinanziamento nella prossima legge di bilancio, aggiungendo che compirà tutti gli sforzi necessari per preservarne il funzionamento nel tempo.

 

Per informazioni contattare:

Serena Deales

deales@cnapisa.it

Jaira Veracini

veracini@cnapisa.it

Francesca Pellegrini

pellegrini@cnapisa.it