Le nuove linee per i tirocini extracurriculari ospitati nelle aziende (previa sottoscrizione apposita Convenzione), introdotte con delibera della giunta regionale n. 206 del 28 febbraio 2024, si pongono l’obiettivo di migliorare l’esperienza formativa e garantire un ingresso efficace nel mondo del lavoro.

Tra le principali novità:

  • Viene elevato da 500,00 a 600,00 euro l’importo del rimborso spese minimo su base mensile che l’azienda ospitante ha da riconoscere al tirocinante per la durata dell’esperienza (normalmente si parla di 6 mesi max).

 

  • Viene elevato da 300 a 400 euro (elevato a 600,00 euro se tirocinante disabile / svantaggiato) l’importo del sostegno finanziario regionale riconosciuto per ciascun mese alle imprese ospitanti a condizione che il tirocinante (solo per coloro di età compresa tra i 18 ed i 34 anni) venga poi assunto entro 30 gg dal termine dell’esperienza dalla stessa impresa ospitante o anche da altra impresa (valorizzando e premiando in questo modo l’esperienza del tirocinio formativo e con un termine più ampio di 6 mesi dalla fine dell’esperienza) con contratti di lavoro a tempo indeterminato (anche se di apprendistato) oppure a tempo determinato della durata di almeno 12 mesi. A questo viene aggiunto l’ulteriore incentivo all’assunzione attualmente attivi in Toscana al ricorrere di tutte le condizioni specifiche (Decreto n. 995 / 2023).

 

  • Viene introdotta la sperimentazione del digital badge, un sistema informatizzato per la rappresentazione delle competenze acquisite (il soggetto ospitante in questo senso dovrà rilasciare una relazione finale) con l’esperienza formativa del tirocinio, consentendo il riconoscimento delle esperienze effettuate e delle abilità acquisite.

L’attività di controllo sull’esperienza formativa del tirocinio presso i soggetti ospitanti già svolta dall’Ispettorato del Lavoro viene rafforzata con l’implementazione dell’attività di controllo svolta territorialmente dai Centri per l’Impiego – ARTI (che normalmente coincidono con i soggetti promotori).

Le nuove linee guida saranno attuate in forma sperimentale in un arco temporale almeno annuale.

Le nuove regole che hanno già avuto il via libera dalla giunta regionale con la citata delibera diventeranno operative tra circa un mese.
La legge regionale in vigore su tali esperienze resterà la n° 15 del 2018 e sarà modificato solo il suo regolamento attuativo.

 

Per avere maggiori informazioni su questa notizia o sul servizio CNA di gestione del personale visita questa pagina e compila il form “richiedi una consulenza” per essere ricontattato

oppure è possibile inviare una e-mail a: infopaghe@cnapisa.it

o chiamare il numero: 050/876111

 

 

Per consultare tutte le altre notizie riguardanti la sezione “LAVORO” clicca qui: News lavoro